NON PERDERE NEMMENO UNA COPIA...  ABBONATI SUBITO!

Prospettive assistenziali

dal 1968, ininterrottamente, è impegnata contro l’esclusione sociale di minori, di handicappati e di anziani, e per le necessarie riforme. Pubblica i documenti più significativi sui servizi sociali e sanitari e sulla formazione del relativo personale. Riferisce sulle iniziative del volontariato, del sindacato e degli operatori, nonché‚ articoli di commento a leggi e normative.  



ABBONAMENTI  
Annuale (4 numeri): 50 euro  (estero 100 euro  -  sostenitore 70 euro; promozionale 100 euro)
- Un numero 15,00 euro.

(Prezzo speciale per i Soci delle organizzazioni aderenti al Csa - Coordinamento sanità e assistenza fra i movimenti di base: euro 40,00).

E' possibile abbonarsi versando la quota:   

    a) sul c.c.p. n. 25454109 intestato a: Associazione promozione sociale (Cod.Fiscale 97557070014) - via Artisti, 36 - 10124 Torino (Iban:  IT49S0760101000000025454109);
oppure  

    b) tramite bonifico bancario, all'Associazione promozione sociale, codice Iban: IT39Y0200801058000002228088  (Unicredit banca, Agenzia Torino, C.so S. Maurizio 42). INDICARE NELLA CAUSALE Nome, Cognome, Indirizzo.

Per ulteriori informazioni scrivere a: info@fondazionepromozionesociale.it  

Direttore responsabile:
Andrea Ciattaglia

Comitato di redazione:

Enzo Bozza,
Maria Grazia Breda,
Emanuela Buffa,
Giuseppe D'Angelo,
Donata Micucci,
Mauro Perino,
Luca Raiteri,
Roberto Tarditi,
Frida Tonizzo




 

 

 

rivista trimestrale

ARCHIVIO

 

INDICE  N. 201        GEN-MAR 2018

  

EDITORIALE – Tutti gli altri Alfie

 Dai diritti esigibili del Servizio sanitario alla discrezionalità dell’assistenza. Indicazioni per fermare la deriva

 M. MOTTA – Il Reddito di inclusione va davvero ai poveri?

 Tecnici che negano le cure. Unità di valutazione sotto accusa: ecco perché non possono rifiutare le cure sanitarie e socio-sanitarie

 M.G. BREDA – Accuditori non professionali: un fondo per chi cura a casa un familiare malato o con disabilità non autosufficiente. Ancora lontani dal diritto alle prestazioni sanitarie domiciliari

 B. MAERO – Quali nessi tra invecchiamento della popolazione e disabilità/perdita dell’autosufficienza?

 M. PERINO – Il “Dopo di noi” in Regione Piemonte: il punto sui provvedimenti adottati

 F. SANTANERA – 1990-91. Ventiquattromila firme per la Legge d’iniziativa popolare: il plauso di Bobbio («un’opera di civiltà»), l’opposizione della Regione Piemonte e della Cisl

 Anche il Cisa12 conferma il diritto degli anziani non autosufficienti alle cure socio-sanitarie

 Il Comune di Carugate pretende contributi economici illegittimi dai familiari di una persona con disabilità, ma omette di chiederli al Servizio sanitario

 Convenzione di Oviedo per la protezione dei diritti delle persone e della loro dignità

 Bilancio sociale 2017: l’attività della Fondazione Promozione sociale onlus

 Interrogativi – Papa Francesco: l’informazione sia corretta. Perché le Caritas non segnalano il diritto esigibile degli anziani non autosufficienti alle cure sanitarie? - Omicidio di una malata di Alzheimer dimessa da Rsa. Gli operatori hanno fornito ai famigliari tutte le indicazioni sui diritti della malata, o si è trattato di un caso di dimissione illegittima?

 Specchio nero –  Altri omicidi/suicidi di anziani malati. Smettiamo di chiamarle vittime della disperazione. I Servizi non informano sul diritto alle cure sanitarie dei malati - Altri anziani vittime di maltrattamenti - Il Sindaco di Porto Tolle pretende contributi economici illegittimi - Nessuna preventiva valutazione della personalità degli operatori: altre violenze sui più deboli

 Notizie – Australia: rapporto finale sulla pedofilia - Tante promesse e un vero scandalo - Nascosti al fisco 132 miliardi di euro - Corte di cassazione: le badanti hanno diritto al riposo continuativo di almeno 11 ore

 Libri

 Informazioni – Addio al professor Lojacono, fondatore di “Il Diritto di famiglia e delle Persone”  - «Cari infermieri non dimenticate le carezze»  - Consiglio dei Seniores del Comune di Torino: Aiutiamo gli anziani a non farsi ingannare dalle false notizie.